WELlBEING AZIENDALE
Per il benessere psicofisico dei dipendenti

Il WellBeing è lo stato di benessere nel quale l’individuo è in grado di sfruttare al meglio le sue capacità cognitive ed emozionali, esercitando la propria funzione all’interno della sfera professionale e privata, rispondendo alle esigenze quotidiane della vita, stabilendo relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, partecipando costruttivamente ai mutamenti del contesto in cui è inserito.

Applicato nell’ambito aziendale si tratta quindi di una nuova frontiera nella misura in cui il beneficio per chi ne usufruisce non è più unicamente di natura economica, ma soprattutto attinente la sfera psicofisica dell’individuo. Un benessere a 360°, che non influisce solo nella vita professionale, ma anche in quella privata.

Il Welfare aziendale è una realtà già consolidata che sta già mostrando i suoi benefici da anni mentre il Wellbeing è una vera e propria innovazione ancora non troppo diffusa, nonostante tutti gli studi abbiamo dimostrato come un’azienda attenta al benessere generale del lavoratore sia automaticamente un’azienda più efficiente.

Il Wellbeing aziendale è dunque una forma di upgrade del welfare aziendale nella misura in cui permette ai collaboratori che si sottopongono di stare bene a 360° e, in definitiva, di lavorare meglio, incrementando la produttività dell’azienda e accrescendo la sua competitività.

L’aumento di energia e motivazione dei singoli aiuterà la produttività, ad affrontare meglio i cambiamenti organizzativi e l’operatività ordinaria e creerà un maggiore coinvolgimento dei collaboratori nella realtà aziendale.

Dedicare del tempo ai propri dipendenti e alla loro salute permetterà loro di sentirsi valorizzati come persone e non semplicemente come lavoratori, instaurando così anche un più alto grado di fiducia nell’azienda.